Maria, la donna da seguire

Stampa


Maria, donna da seguire Maria di Nazareth è la giovane donna che per prima e per sempre si è affidata a Dio credendo totalmente nella Sua promessa: che nel cuore di Israele sarebbe nato Colui che avrebbe donato al suo popolo la libertà, la verità e la salvezza. Maria con la sua fede ha reso possibile l’incarnazione ed ha creduto anche quando tutto sembrava perduto; Gesù per questo la ha costituita come Madre della Chiesa e Dio l’ha sottratta alla corruzione della morte. Maria è la sorella da imitare, la madre cui affidarsi, la guida per seguire Gesù Cristo. Papa Pio XII ha voluto che tutti gli scout la prendessero ad esempio e si affidassero a lei per vivere pienamente la Legge e la Promessa: nell’ottobre del 1954 ha affidato gli scout cattolici alla Beata Vergine con una preghiera rivolgendosi a lei come loro Regina; la Compagnia di san Giorgio ha ritrovato la preghiera, l’ha fatta propria e l’ha riproposta agli scout ed alle guide dell’AGESCI, alla FSE ed al MASCI. Per questi motivi una Effige di “Maria Regina delle Guide e degli Scout” attende gli scout e le guide di tutto il mondo a Nazareth, in Terra Santa, presso la Casa della Vergine nel porticato che circonda la Basilica dell’Annunciazione, ed una attende il viandante sul Monte Soratte, nei pressi di Roma. Le Effigi riportano il logo delle Associazioni dello scautismo cattolico italiano che hanno contribuito alla loro realizzazione (Compagnia di san Giorgio, AGESCI, FSE, MASCI – a Nazareth anche quello degli Organismi internazionali dello Scautismo cattolico, degli Scout cattolici di Palestina ed Israele).

Un conflitto cosmico – Affidarsi a Maria Questa è una fase della storia umana in cui al Maligno non basta opporsi a Dio, come ha sempre fatto; egli pretende di pervadere le nazioni cristiane di forze ed orientamenti animati dal rifiuto crescente di Cristo con l’obiettivo di eliminare Dio dalla coscienza degli uomini e dalla vita sociale e civile. Nello stesso tempo, l’uomo ha oggi la possibilità di distruggere le vita umana e di portare a compimento l’opera di Satana in modo definitivo. Per questo motivo occorre oggi più che mai affidarsi a Maria: a lei, Madre della Chiesa, è stato affidato il compito di smascherare insieme alla Chiesa le trame di Satana, ovvero il Drago dell’Apocalisse, il drago sottomesso da San Giorgio, e di vincerlo, indicando a tutti gli uomini la via da seguire. Lei non manca di accompagnare l’umanità nei momenti più difficili: Rue de Blac a Parigi, La Salette, Fatima, Lourdes, Medjugorje sono i luoghi, anche se non i soli, nei quali lei si è resa presente per accompagnare gli uomini e le donne nel loro cammino, indicando la via che è poi la sequela del Signore Gesù vivo e presente nella Chiesa Cattolica. Affidarsi a lei è perciò essenziale per restare saldi nella fede, forti e liberi nella propria umanità, vittoriosi nei confronti del Male, pronti a servire la verità ed il bene senza confusioni o fraintendimenti.

Compagnia di San Giorgio - Sede: Via della Madonna del Riposo, 68 00165 Roma - Tel. +39 06 66 40 232 - segreteria@sangiorgiocomp.org