Preghiere alla Regina degli Scout

Stampa


Preghiere a Maria Vergine, Regina delle Guide e degli Scout 

PREGHIERA DI PIO XII A MARIA REGINA DEGLI SCOUT
Redatta e donata agli scout l’11 ottobre 1954 in occasione della festa della Maternità della Beata Vergine Maria; riprodotta sotto l’Effige di Maria Regina degli Scout sul Monte Soratte.

“Regina del mondo, sostegno e forza della milizia cristiana, Maria, quella fiorente gioventù che vedi oggi ai tuoi piedi, spirante arditezza per le sante battaglie della vita, ti saluta sua condottiera e presidio. Al tuo valido patrocinio essa affida le promesse che ne impegnano l’onore al cospetto degli uomini e di Dio. Alta è la meta a cui gli statuti dell’Esploratore sospingono; forze ostili operano, purtroppo, dentro e intorno a noi; ardua la lotta per mantenerci puri e forti.
Perciò offriamo a Te, o Madre, il nostro cuore, perché lo ravvivi e lo sorregga con la grazia di Cristo.
Da Te sorretto, o Maria, e in materna tutela educati al sentimento dell’onore e della responsabilità, saremo in ogni nostro Gruppo, Reparto e Branco lievito salutare, specchio di integrità di vita e di purezza di costumi, di pietà sincera e di fedeltà al dovere, di stima del lavoro e di fraterna carità in dedizione pronta, modesta, disinteressata. Esaudisci, o Madre, l’ardente supplica che oggi da ogni parte d’Italia la grande famiglia degli Esploratori cattolici innalza al tuo Trono. Sia essa per i tuoi meriti, pacifica legione di anime votate a Gesù Cristo e agli interessi del Suo Regno; valorosa milizia di cuori senza macchia e senza paura. Sia loro premio quaggiù lottare  con l’esempio per una gioventù pura e forte, gelosa della fede che ha fatto grande la Patria. Sia loro ambizione servire Iddio, la Chiesa, i fratelli. Sia loro conforto nel lavoro e nel sacrificio 
la fede incrollabile nel tuo Figliolo. Nella salda speranza di glorificarlo un giorno con Te nella beata eternità. Così sia”.

RINNOVO DELL’AFFIDAMENTO ALLA REGINA DELLE GUIDE E DEGLI SCOUT
Proclamato ai piedi della Effige del Monte Soratte nell’ottobre 2006 alla presenza di Mons Divo Zadi e nell’ottobre 2008 alla  presenza di Mons Romano Rossi, Vescovi di Civita Castellana (VT). Atto liberamente ispirato all’affidamento alla Vergine Maria di Giovanni Paolo II.

“O Madre, tu che sei splendore che nulla toglie alla luce di Cristo, perché esisti in Lui e per Lui ed a Lui conduci, guarda i tuoi figli guide e scout, giovani ed adulti, che qui ti onorano come Regina. A Te, che Pio XII pose a nostro sostegno e presidio, affidiamo noi stessi, le guide e gli scout della nostra Italia, le loro e le nostre famiglie, insieme a tutti coloro che aiutano lo scautismo cattolico a compiere la propria missione.
Implora per noi e per loro tuo figlio Gesù affinché ci doni lo Spirito Santo, Spirito di verità che è sorgente di vita. Lo Spirito Santo apra i nostri cuori, e quelli di quanti ti affidiamo, alla giustizia ed all’amore, induca le persone e le nazioni alla comprensione ed alla pace, vinca le forze sataniche che vi si oppongono.
Lo chiediamo affinché la vita delle guide e degli scout cattolici sia espressione di santità personale, di impegno per il bene comune, di testimonianza della fede cristiana nella fedeltà alla Promessa, nella quale è iscritto il dovere verso Dio, la Legge scout, il prossimo e la Patria.
O Madre che conosci le sofferenze e le speranze della Chiesa e del mondo assisti i tuoi figli guide e scout nelle prove quotidiane e fa che grazie al tuo aiuto ed all’impegno di tutti le tenebre non prevalgano sulla luce. Te lo chiediamo per l’Italia e per i nostri fratelli guide e scout che soffrono in ragione della loro fede cristiana e per le loro famiglie; tu che sei Ausilio dei cristiani e Regina della Pace dona loro la forza di perseverare nella fede, di non abbandonare la terra cui Dio li ha destinati, di essere vigili custodi della verità del Vangelo, di testimoniare l’amore di Dio come operatori di pace. Te lo chiediamo in particolare per la Terra Santa, cui siamo fraternamente legati, che ti onora con il titolo di Regina della Palestina.
A te Aurora della Salvezza, offriamo ancora il nostro cuore, rendilo forte con la grazia di Cristo. A te consegniamo il nostro cammino certi che sotto la Tua guida tutti gli uomini, e primi tra essi gli scout e le guide sull’esempio di san Giorgio, potranno scoprire e seguire Cristo, luce del mondo ed unico Salvatore, che regna col Padre e con lo Spirito Santo nei secoli dei secoli. Amen”. (Testo redatto da Angelopiero Bafundi).

Compagnia di San Giorgio - Sede: Via della Madonna del Riposo, 68 00165 Roma - Tel. +39 06 66 40 232 - segreteria@sangiorgiocomp.org