Via Crucis, le ragioni e la storia

Stampa


Via Crucis degli scout, le ragioni e la storia La Compagnia di San Giorgio, in occasione della Quaresima, organizza dal 2003 la Via Crucis degli Scout. L’evento ripropone e rinnova una secolare tradizione del popolo romano che nei venerdì di Quaresima partecipava alla Via Crucis guidata dal Pontefice muovendo da San Giovanni in Laterano sino alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, Custode delle Reliquie della Passione di Gesù Cristo. Il popolo romano concludeva così la propria Via Crucis ai piedi del Calvario che è in Roma. La Compagnia di San Giorgio ha voluto riscoprire e valorizzare questa antica tradizione per restituire alla Città la possibilità di rivivere la sua Via Crucis sull’antico percorso e per aiutare i giovani a divenire attivi protagonisti di un evento che affonda le sue radici nella memoria religiosa, storica e culturale del popolo romano. E’ ai giovani – infatti - che occorre guardare per riscoprire con qualche possibilità di successo il patrimonio culturale e morale che ci costituisce e ci appartiene, dando nuova vita alle tradizioni più autentiche. Il tutto per il bene dei cittadini, dei pellegrini e degli ospiti che numerosi giungono a Roma nel periodo quaresimale.

Un evento di comunione tra Roma e Gerusalemme L’antico percorso proposto dalla Via Crucis risalta la comunione che lega in modo indissolubile Roma con Gerusalemme. San Giovanni in Laterano è la antica sede del Papato, costruita sulle fondamenta del Palazzo imperiale di Costantino; Santa Croce in Gerusalemme è la sede ove sono custodite le Reliquie della Passione, inizialmente qui poste insieme alla terra del Calvario, per volontà di S. Elena, madre di Costantino. La Via Crucis intende oggi anche rinnovare e rendere visibile questo legame indissolubile tra Roma e Gerusalemme; per farlo in modo non solo simbolico, si svolge in solidarietà con la comunità cristiana di Terra Santa, per valorizzare e sostenere le ragioni della pace a favore di una terra il cui destino coinvolge l’umanità intera. A questo fine, i testi biblici utilizzati per le letture sono quelli utilizzati dai Padri Francescani per la Via Crucis che si svolge sulla Via Dolorosa di Gerusalemme. Nel corso della Via Crucis sono inoltre raccolte offerte per le opere di carità cattoliche in Terra Santa.

La Croce di San Giorgio La Croce di San Giorgio, il patrono degli scout, viene consegnata ad ogni partecipante alla Via Crucis, in ricordo dell’evento. La Croce di San Giorgio è appositamente realizzata dagli scout di Terra Santa in legno della Palestina.

Compagnia di San Giorgio - Sede: Via della Madonna del Riposo, 68 00165 Roma - Tel. +39 06 66 40 232 - segreteria@sangiorgiocomp.org